Le 11 regole per proteggere e rispettare il suo piedino

Ebbene si! Finalmente è arrivato anche per noi il momento di camminare da soli:-)

chicco3Il fagiolino ha deciso di camminare con tutta calma e un aiuto molto importante gli è stato dato dalle scarpine primi passi.

La settimana scorsa ho partecipato a una mattinata di approfondimento, promossa da Chicco e dal suo Osservatorio, dedicata alle caratteristiche che dovrebbero avere le scarpine primi passi.

Ho avuto il piacere di intervistare il Dott.Mauro Testa, ergonomo Biomeccanico, che ha risposto a tutte le domande che ci avete inviato.

Nei primi mesi di vita il piede del bambino cambia molto velocemente. E così i suoi bisogni. Per questo va protetto e rispettato utilizzando scarpine adatte, comode, leggere e flessibili che lo lascino libero di muoversi, seguendo e assecondando il suo sviluppo fisiologico nelle diverse fasi della crescita.

chicco2

Il piede ha una funzione fondamentale nello sviluppo motorio del bambino – afferma Ivan Magnano, podologo – riceve informazioni propriocettive dall’ambiente, presiede all’equilibrio, alla stabilità e alla locomozione. Per questo le calzature vanno scelte con cura e devono tutelare lo sviluppo armonico del piede, rispettandone la fisiologia”.

Le 11 regole per proteggere e rispettare il suo piedino

DA FARE

Far camminare il bambino a piedi nudi su superfici irregolari. La stimolazione favorisce la formazione dell’arco plantare.

Preferire scarpine con suole leggere e flessibili, che facilitino il passo senza affaticare la muscolatura.

Scegliere una scarpina leggermente alta posteriormente per aiutare il bambino nella fase dei primi passi.

Lasciare traspirare il piedino scegliendo scarpe con rivestimento interno in materiali naturali.

Verificare periodicamente la crescita del piedino sostituendo la scarpina quando necessario.

Far indossare al bambino le calze quando utilizza scarpe chiuse.

DA NON FARE

NON Utilizzare, senza prescrizione pediatrica, plantari di sostegno o sottopiedi anatomici prima della completa formazione dell’arco plantare

NON Scegliere scarpe che costringano o irrigidiscano il piede del bambino, soprattutto nella parte anteriore

NON Acquistare scarpine troppo grandi, che potrebbero creare abrasioni a causa dello strofinamento del piede

NON Far indossare al bambino scarpine usate, che potrebbero indurlo ad assumere una postura scorretta.

NON Mettere le scarpe in lavatrice, perché i materiali si deteriorano durante il lavaggio.

chicco5Molto interessante è il progetto Chicco Imparo, l’innovativa linea di scarpine con suola a spessori differenziati, progettata per guidare i movimenti del piedino durante il passo e aiutare, così, il bambino ad apprendere il corretto movimento della camminata.

chicco4Autore: Marta Ferrari

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *