Più forti del terremoto

47 morti solo in una frazione di Arquata del Tronto ( la maggior parte ragazzi e bambini); Giulia, 7 anni , che fa da scudo alla sorella e la salva; le macerie ancora in giro; i Sindaci che, nonostante l’assenza dello Stato, vanno avanti; gli italiani che non se ne sono andati quando si sono spenti i riflettori.

Questa è la situazione nelle zone colpite dal Terremoto.

Provo tanta rabbia perché io credo nella politica ma in queste zone nessuno ha fatto niente. Tranne farsi fotografare.


Noi andiamo avanti, come abbiamo sempre fatto, con i nostri progetti.
Il terremoto ci ha tolto tutto ma ci ha Donato tanti amici.

E in questo video vogliamo dire GRAZIE a tutte le persone che ci hanno aiutato a portare avanti i progetti post sisma che tutt’ora proseguono.


Continua a leggere

La Locanda dei Girasoli non deve chiudere

Avete presente la frase che usiamo spesso:  “I limiti sono solo negli occhi di chi ci guarda”? Ecco, penso non ci sia modo migliore per descrivere la Locanda dei Girasoli, un ristorante storico della periferia romana, che da quasi vent’anni offre un servizio di qualità.

Fin qui, il pensiero che sorge spontaneo sarebbe: “bene, ma ce ne sono tanti di ristoranti così nel nostro paese..”
Invece no! All’interno della Locanda lavorano dieci ragazzi affetti dalla Sindrome di Down, sorridenti ma soprattutto molto preparati che, oltre a svolgere il proprio ruolo in modo impeccabile, non dimenticano mai di regalare un sorriso alla propria clientela. 

Continua a leggere

Il Barbiere di Milano: che taglio ha un sogno?

Davide, 27 anni, è un ragazzo come tanti. Ama il calcio, la musica, uscire con la fidanzata e con gli amici. A differenza di molti però ha deciso di inseguire i propri sogni senza guardare in faccia a nessuno, senza aver paura che qualcuno lo potesse fermare credendo che il suo progetto di vita fosse realizzabile e vincente. Questo ragazzo è un esempio per tanti giovani che, come lui in passato, stanno coltivando o rincorrendo un sogno per la loro vita.

Continua a leggere

Qual è lo sport più adatto per tuo figlio? Scopriamolo insieme!

In molti articoli abbiamo affrontato il tema dell’importanza dello sport nella crescita e nell’educazione dei nostri ragazzi.

Sempre più spesso si parla di etica dello sport e il Centro sportivo al quale affidiamo i nostri figli non è solo un luogo dove viene praticata attività motoria ma è, soprattutto, uno spazio dove ai ragazzi vengono trasmessi valori quali in rispetto di sè , l’importanza del gioco di squadra e che “insieme si fa prima”.

Continua a leggere

Sentirsi a Casa Ronald come a casa propria

Convivere con una malattia non è mai facile, figuriamoci se la persona malata è il proprio figlio o una persona cara. Casa Ronald Roma Palidoro fa dell’ambiente familiare e dell’accoglienza le caratteristiche fondamentali della propria struttura, che permettono ai bambini e alle famiglie dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Palidoro (Roma) di poter staccare dal terribile iter della vita in ospedale. 

Casa Ronald Palidoro si inserisce tra le strutture fondate e promosse da Fondazione  per L’Infanzia Ronald McDonald che dal 1974 si occupa del sostegno e dell’accoglienza dei bambini ospedalizzati.

 

Continua a leggere

6 outfit + 1 per essere sempre meravigliose!

A Natale accadono tanti miracoli.. e io ne ho le prove 🙂

Durante uno dei cinquecento brindisi di Natale a cui sono stata invitata, ho conosciuto il mago del Fashion… il Cracco della moda.. il Francesco Totti dell’outfit perfetto.

Mattia Fumagalli è Fashion Consultant e PR e cura un bellissimo spazio su FoxLife dedicato al mondo della moda e riesce a rendere Fashion anche delle persone che si vestono al buio come la sottoscritta.

Non ci credete? Guardate questo video

Un rigraziamento speciale va a DressYouCan, una bellissima realtà di cui vi parlerò in un post dedicato già settimana prossima.

Continua a leggere

Olive all’ascolana buone due volte

Partiamo da una considerazione: i  riflettori si sono ormai spenti e  il terremoto del Centro Italia non fa più notizia.

Funziona così.. ormai lo sappiamo.. ma la situazione delle famiglie e degli imprenditori locali è ancora di estrema emergenza. Mi sono recata in quelle zone qualche settimana fa e vi posso assicurare che c’è ancora molto da fare.

Sono tante le realtà del terzo settore e le aziende che hanno deciso di contribuire attivamente alla ricostruzione, non solo delle case ma anche dei cuori. Oggi vi vorrei presentare un bellissimo progetto promosso da Fondazione Ronald MCDonad.

Guarda le interviste che ho realizzato settimana scorsa durante l’evento di lancio

Continua a leggere

Più sicuri e tranquilli grazie alla tecnologia? Il sogno di ogni genitore!

Quanto sia importante con i bambini avere  il controllo della situazione, soprattutto a casa propria o in macchina, non devo sicuramente ricordarvelo io. La tecnologia fa parte ormai della nostra vita: il mondo dei giocattoli è stato caratterizzato da un’evoluzione tecnologica che ha sfornato nel corso degli anni giochi sempre più innovativi e divertenti.

Non mi riferisco ai videogiochi, dei quali alcuni ragazzi abusano e che creano parecchi problemi soprattutto in fase adolescenziale. Mi riferisco ai giochi classici che però, a differenza di qualche anno fa, si sono evoluti e si sono trasformati in veri e propri gioielli.

Perchè vi racconto tutto questo? Perchè oggi vorrei presentarvi un progetto che mi ha particolarmente colpito. Un’iniziativa che parte dalla collaborazione tra un’eccellenza del mondo tecnologico, Samsung, e un’eccellenza del mondo dell’infanzia, Chicco.

BebèCare, uno strumento all’avanguardia che concilia il relax dei genitori con la sicurezza dei propri bambini.

Continua a leggere

Regola numero 1: mai smettere di sognare!

Partiamo da una domanda: quanto è importante per voi sognare?

Vi capita mai di perdervi nei vostri pensieri e immaginare qualcosa che desiderate a tal punto da dire: “io ci provo”?

Se noi siamo arivati a Capo Nord, chissà voi dove arriverete!

A me capita ogni giorno…forse anche troppo spesso… ma da inguaribile sognatrice quale sono, è assolutamente normale.

La storia che vi sto per raccontare parte da un sogno di un ragazzo, Massimo, amputato a causa di un incidente in moto, che non ha avuto paura di raccontarlo ad Andrea, atleta paralimpico e mental coach.

Continua a leggere