Bagnetto e nanna: i consigli degli esperti per renderli “magici”

La domanda cult per una neomamma è sicuramente “Dorme la notte?”.

In realtà basterebbe osservare le dimensioni delle sue occhiaie per intuire la risposta..ma non tutti sono attenti ai dettagli 🙂

Con il mio primo figlio, non abbiamo dormito fino al compimento dei tre anni. Vi lascio immaginare il mio umore e il livello di stanchezza raggiunto!!

Con il fagiolino è andata decisamente meglio! Sono certa che l’aver inserito una routine per il momento della nanna abbia influito molto sul risultato raggiunto.dolcinotti2Nei giorni scorsi ho partecipato ad un incontro tra mamme dedicato al bagnetto, massaggio e relax serale dei neonati, promosso da Johnson’s Baby Dolci Notti.

Con noi in sala era presente la bellissima e molto simpatica Elena Santarelli, mamma della piccola Greta e di Tommaso.

Grazie ai consigli dell’ostetrica e della musicoterapista , ho capito che è davvero molto importante creare una  buona routine della buonanotte.

Rissumendo le indicazioni date dalle professioniste, i passi da seguire sono essenzialmente 3.

Passo 1: un bagnetto caldo

La routine della buonanotte inizia dal bagnetto. Questo è il momento in cui il bambino realizza che il momento della nanna sta per giungere.

Passo 2: un massaggino rilassante

Fare al bambino un massaggino rilassante dopo il bagno genererà in lui una sensazione di relax e di benessere.

Passo 3: un momento di relax

Attività rilassanti come leggere, cantare una ninna nanna o ascoltare la musica prima di mettere il abmbino a letto possono per aiutare i più piccoli a rilassarsi. Cantare dolcemente o sussurrare parole al bambino, aiuteranno a sviluppare la sua capacità di rilassamento.

Già dai primi due mesi di vita, i bambini possono riconoscere e distinguere le diverse melodie, rendendo la musca un alleato fondamentale durante i momenti di relax.

Molto importante è anche l’ambiente in cui dorme il bimbo può contribuire ad un buon riposo.
Temperatura: resistere alla tentazione di mantenere la stanza del bimbo troppo calda
Luce: mantenere le luci spente durante la notte per aiutare il bimbo a dormire
Superficie: usare una superficie piana, senza letto o cuscini troppo soffici

dolcinotti3Sul sito Momenti Magici potete trovare informazioni utili sui prodotti, consigli per tutta la famiglia e video tutorial dedicati ai primi mesi di vita dei bambini.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *